La mia storia

Nata a Milano, inizia gli studi di Danza Classica nel 1977 formandosi con illustri maestri diplomati al Teatro alla Scala e Bolshoi, tra cui spiccano i primi ballerini Edoardo Colacrai e Carmen Ragghianti. Prende parte annualmente agli spettacoli allestiti da Edoardo Colacrai in prestigiosi teatri di Milano, il Teatro dell’Arte, il Lirico, è ospite sulle reti TELEVISIVE RAI.
Continua il suo percorso di perfezionamento presso le più importanti scuole e accademie nazionali e internazionali studiando; danze di carattere, repertorio e passo a due. Diplomata in Danza Classica, in seguito approfondisce la propria preparazione, in tecnica contemporanea, modern-jazz partecipando nel contempo a diversi stage in Italia e all’Estero perfezionandosi a New York alla Martha Graham School.
Da ricordare sono sicuramente lo stage del 1986 a Trento, con M. Airaudo e a Lucca con R. Strajner e D. Marasigan.
Importante anche la sua partecipazione nel 1987 a Cannes, con R. Hightower.
Ha interpretato ruoli di solista del Repertorio Classico in Teatri italiani e Esteri.

Dal 1998 insegna nelle più rinomate scuole di danza private di Milano e della Provincia, occupandosi anche parallelamente, di avviare corsi di danza indirizzati ai giovani con il “Progetto Danza nelle scuole“, presso alcune scuole statali di Milano e di Monza, ottenendo fin dal principio un notevole consenso e una grande adesione.

Sviluppata negli anni una notevole esperienza nell’insegnamento della Danza Classica, nel 2007 fonda la scuola di danza Piccola Etoile di cui è Direttrice Artistica e Insegnante fino al corso d’anno accademico 2018/2019.

Attualmente è docente di danza classico accademica, a ogni livello con lezioni private e in corsi collettivi per bambini a partire dall’età prescolare fino ai corsi di formazione accademici. Sabrina Ferrari è in continuo aggiornamento seguendo seminari e partecipando a corsi di approfondimento per Insegnanti, presso Accademie riconosciute a livello Nazionale e Internazionale.

Tra i quali, ricordiamo: L’Attestato rilasciato dalla Scuola di ballo del Teatro alla Scala di Milano per il corso di Aggiornamento per Insegnanti nel 2011.

” Nella formazione di ogni allievo; (intesa nella sua completezza), metto principalmente una grande forza di volontà e grande amore, infatti non si tratta di limitarsi ad impartire solo lezioni di danza, ma bensì di dare un supporto costante per ogni allievo non solo come ballerino, ma soprattutto come persona, sostenendolo in tutte le fasi evolutive di apprendimento; progressi artistici, tecnici e che abbiano un valore sociale, anche al di fuori nelle sale danza. Inoltre le esperienze vissute dall’allievo attraverso workshop e stage tenuti da Guest Teacher di fama internazionale sono davvero un momento di maturazione e completamento artistico. Ritengo che l’insegnamento della danza sia un mezzo per dare una formazione psico-fisica di qualità a bambini e ragazzi, decisiva  nell’età evolutiva e che acquisire fiducia in se stessi porta risultati nella danza così come nella vita.
Ritengo inoltre che il dialogo docente-allievo sia indispensabile per sostenerlo in tutti i momenti di incertezza e difficoltà e per consigliarlo nelle scelte personali soprattutto sui percorsi professionali da intraprendere.”

“LA DANZA PUO’RIVELARE TUTTO CIO’ CHE LA MUSICA RACCHIUDE”
Charles Baudelaire